Milano | Da un normale controllo in strada alla perquisizione in casa: scoperto arsenale

Milano | Da un normale controllo in strada alla perquisizione in casa: scoperto arsenale

Un arsenale nascosto in casa. Forse l’uomo, un italiano di 52 anni, non avrebbe mai immaginato di essere scoperto dalla polizia. Tutto è cominciato poco dopo le 17 di ieri, lunedì 4 marzo, in via Costantino Baroni, quando gli agenti motociclisti delle Nibbio lo hanno fermato per un normale controllo in strada. L’uomo, già noto per precedenti reati contro il patrimonio e la persona, in particolare per percosse e lesioni, è stato trovato con un coltello a serramanico nella sua auto.

Decisa a indagare ulteriormente, la polizia ha deciso di perquisire la sua abitazione a Gratosoglio, dove ha fatto una scoperta sorprendente. Oltre alla pistola revolver a tamburo, successivamente sottoposta a perizia, con sei proiettili calibro 21 e altri 15 proiettili, sono stati rinvenuti anche diversi altri armamenti, tra cui balestre e armi da taglio. Questo ha portato all’arresto del 52enne per il reato di porto abusivo di armi.