Bologna | Trovato cadavere al Meloncello: è di Enrico Viggi, giovane scomparso a febbraio

Bologna | Trovato cadavere al Meloncello: è di Enrico Viggi, giovane scomparso a febbraio

Nel pomeriggio di ieri, una scoperta tragica ha sconvolto la tranquillità della zona Melocello: due ragazzi hanno fatto una terribile scoperta lungo il tratto che costeggia il torrente – un cadavere in avanzato stato di decomposizione.

Secondo quanto riportato, si tratterebbe del corpo di Enrico Viggi, il 47enne misteriosamente scomparso dalla Barca la mattina del 5 febbraio. La sua scomparsa aveva destato grande preoccupazione, considerando che Viggi aveva lasciato a casa il telefono, il portafogli, le medicine e persino il pranzo già preparato. La sua storia era stata portata all’attenzione anche del programma televisivo “Chi l’ha visto?”.

La terribile conferma è giunta dal fratello Fabio, che avrebbe riconosciuto Enrico dall’abbigliamento e dall’orologio. Tuttavia, al momento non è stata indicata la causa della morte. Si attendono i risultati dell’autopsia e di una tac, mentre la Procura ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, cercando di fare luce su questa tragica vicenda.