Pavia | Indagato un primario del San Matteo per molestie ai danni di 11 specializzande

Pavia | Indagato un primario del San Matteo per molestie ai danni di 11 specializzande

Un primario del Policlinico San Matteo di Pavia è sotto accusa per presunte molestie nei confronti di undici specializzande durante il corso tenuto nell’anno accademico 2019-2020. È indagato dalla procura con l’accusa di violenza sessuale aggravata dall’abuso di autorità. Le giovani hanno segnalato comportamenti inappropriati durante le lezioni, comprese le visite ai pazienti Covid intubati, durante le quali il medico avrebbe toccato parti del corpo delle specializzande per illustrare le patologie. L’indagine è stata avviata dopo che le studentesse hanno risposto a questionari anonimi nel 2021, segnalando molestie fisiche e atteggiamenti inadeguati. L’università ha avviato un procedimento disciplinare, ma non ha intrapreso azioni disciplinari. Il primario si difende negando le accuse e i suoi avvocati potrebbero richiedere l’interrogatorio del medico o presentare una memoria difensiva. La procura dovrà decidere se archiviare il caso o procedere con il rinvio a giudizio.