Padova | Il manager Gianluca Brioschi trovato morto in hotel in Cina

Padova | Il manager Gianluca Brioschi trovato morto in hotel in Cina

Il corpo di Gianluca Brioschi è stato rinvenuto nella sua camera d’albergo a Shandong, una provincia orientale della Cina, in seguito a una morte improvvisa la cui causa è ancora sconosciuta e che ha lasciato perplessi i suoi colleghi in trasferta con lui.

Brioschi, un ingegnere di 54 anni originario di Verona e residente a Pieve di Curtatolo, Padova, ricopriva la carica di manager presso Arneg, un’azienda specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di refrigerazione con sede a Campo San Martino. In Cina si trovava insieme ad altri due colleghi della stessa società per partecipare alla Fiera del ghiaccio.

Durante la serata, trascorsa a cena con i colleghi, non vi erano stati segni di malessere o preoccupazioni riguardo alla tragedia che si sarebbe verificata nella notte successiva. Tuttavia, la mattina del venerdì 13 aprile, i due colleghi non hanno visto Brioschi scendere per la colazione nell’area comune dell’hotel, suscitando così allarme e preoccupazione. Hanno chiesto aiuto al personale dell’albergo, che ha permesso loro di entrare nella sua camera, dove hanno purtroppo trovato il corpo senza vita.

Le autorità mediche locali, intervenute prontamente, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Al momento, tutte le ipotesi sono al vaglio. Si ipotizza che la morte possa essere stata causata da un malore subito dopo il risveglio.

“Conoscevo Gianluca da più di dieci anni”, racconta uno degli amici come riportato dal Corriere della Sera, “Era sempre stato un uomo solare e non mi ha mai confidato problemi di salute. Recentemente aveva smesso di fumare, ma non mi ha spiegato se ci fosse una ragione particolare. Era felicissimo di essere diventato nuovamente padre, la figlia era al centro dei suoi pensieri e delle sue conversazioni; non faceva altro che mostrarci le sue foto”.

Arneg, l’azienda presso cui Brioschi lavorava come responsabile dell’Ufficio Acquisti, insieme alla sindaca di Pieve di Curtatolo, Martina Rocchio, hanno espresso il loro cordoglio e le loro condoglianze alla famiglia del defunto.