Lamezia Terme (CZ) | Morto nella notte l’operaio comunale trovato sanguinante a lavoro

Lamezia Terme (CZ) | Morto nella notte l’operaio comunale trovato sanguinante a lavoro


Questa mattina è deceduto Antonio Mantovano, l’operaio comunale di 66 anni trovato in gravi condizioni lo scorso 13 febbraio, riverso a terra con la testa insanguinata, all’interno di uno stabile della sezione lavori del Comune di Lamezia Terme. Dopo il ritrovamento, l’uomo era stato trasportato al reparto di terapia intensiva dell’ospedale Pugliese di Catanzaro e successivamente trasferito in una clinica nel Cosentino per la riabilitazione.

Mantovano era stato trovato privo di sensi e ferito all’interno di un capannone comunale situato in via Grazia Deledda. La Procura della Repubblica di Lamezia ha avviato un’indagine sull’episodio per chiarire le circostanze dell’accaduto, anche se al momento non risultavano persone indagate. Gli inquirenti ritengono che l’ipotesi più probabile sia quella di un incidente sul lavoro, sebbene la dinamica esatta non sia ancora del tutto chiara.