Noto (SR) | Tenta truffa dello specchietto ma la vittima chiama i carabinieri: denunciato 19enne

Noto (SR) | Tenta truffa dello specchietto ma la vittima chiama i carabinieri: denunciato 19enne

I carabinieri della stazione di Guardia Mangano hanno denunciato un giovane di 19 anni, residente a Noto, per tentata truffa. La vittima è stata una donna di 56 anni di Mascali, coinvolta nella nota “truffa dello specchietto”, una tattica ben nota e utilizzata dal giovane come parte del suo modus operandi.

La donna stava guidando la sua Fiat 500 lungo la strada statale 114 in direzione di Catania, quando, dopo aver sorpassato il giovane a bordo di una Volkswagen Polo ferma sul margine della strada, ha sentito un rumore improvviso sulla sua auto. Poco dopo, si è accorta di essere inseguita dal 19enne, che lampeggiava con le luci e suonava il clacson, intimandole di fermarsi.

La signora, avendo già familiarità con questo tipo di truffa, ha reagito con calma. Il giovane le ha rimproverato di aver danneggiato il suo specchietto retrovisore esterno con la sua auto, chiedendole un risarcimento. Nonostante l’accusa e le parole irriguardose del giovane, la donna ha accettato di risarcire il presunto danno, ma ha anche chiamato immediatamente i carabinieri.

Il giovane, vedendo l’intervento dei militari, ha deciso di fuggire velocemente prima che arrivassero. Non soddisfatta del risultato, la donna lo ha seguito per un breve tratto, riuscendo anche a scattare una foto della sua auto e a fornire i dettagli alla centrale operativa dei carabinieri. Grazie alla collaborazione e alla tempestività delle ricerche, il 19enne è stato bloccato sulla via Nazionale dalla stazione di Guardia Mangano.

La donna, presente sul posto, ha confermato ai militari che si trattava dello stesso individuo che aveva tentato di truffarla poco prima con la stessa tecnica.