Astrazeneca ritira il vaccino anti Covid in tutto il mondo

Astrazeneca ritira il vaccino anti Covid in tutto il mondo

AstraZeneca ha annunciato il ritiro globale del suo vaccino contro il Covid-19 a causa dell’esistenza sul mercato di vaccini più aggiornati che sono efficaci contro le nuove varianti del virus. In sostanza, il ritiro è stato motivato dall’assenza totale di domanda, piuttosto che da teorie complottistiche. L’azienda ha anche ritirato volontariamente l’autorizzazione all’immissione in commercio nell’Unione Europea. Questa decisione è stata presa perché sul mercato sono ora disponibili “un’eccedenza di vaccini” più adatti e più efficaci contro le nuove varianti del virus, il che ha portato a un drastico calo della domanda per il vaccino AstraZeneca.

L’avviso dell’Agenzia europea per i medicinali ha confermato che il vaccino non è più autorizzato all’uso. AstraZeneca ha dichiarato che i suoi sforzi sono stati riconosciuti dai governi di tutto il mondo come una componente fondamentale per porre fine alla pandemia globale. Il vaccino AstraZeneca è stato complessivamente considerato sicuro ed efficace contro il Covid-19, ma è stato associato a un raro ma grave effetto collaterale noto come trombosi con trombocitopenia o TTS. Questa sindrome si è verificata in circa due o tre persone su 100.000 vaccinate. AstraZeneca ha ammesso il collegamento tra il vaccino e le trombosi durante un procedimento legale a Londra, aprendo la strada a possibili risarcimenti milionari.