Milano | Accoltellato e rapinato alla fermata del bus

Milano | Accoltellato e rapinato alla fermata del bus

Dopo un violento assalto subito appena sceso dall’autobus, si è verificato un arresto mentre le autorità sono alla ricerca del presunto complice.

Nella notte tra martedì e mercoledì 8 maggio, un cittadino egiziano di 27 anni è stato fermato con l’accusa di tentato omicidio e rapina impropria, collegato all’aggressione di un 22enne alla fermata dell’autobus tra le vie Manzoni e Marconi a Cusano Milanino.

Secondo quanto riportato dai carabinieri della compagnia di Sesto, la vittima è stata avvicinata da due individui appena scesa dall’autobus 729 in via Manzoni, i quali hanno rapinato il giovane, causandogli gravi ferite durante la colluttazione avvenuta nel tentativo di difendersi.

Il 22enne, di nazionalità cinese, è stato trasportato d’urgenza al Niguarda, mentre uno degli aggressori è fuggito dalla scena del crimine. Tuttavia, grazie a un’indagine rapida, i carabinieri sono riusciti a individuare e arrestare il presunto responsabile, un 27enne senza fissa dimora, presso la stazione di Milano Certosa.

Durante l’arresto, è stato rinvenuto un coltello a serramanico con una lama di nove centimetri, presumibilmente utilizzato nell’attacco, che è stato sequestrato insieme alle scarpe dell’indagato, su cui sono state rilevate tracce ematiche.

Le autorità hanno comunicato che le indagini sono ancora in corso sotto la direzione della Procura della Repubblica di Monza, al fine di individuare e catturare il complice.