Sala commenta l’aggressione a Lambrate: ‘Il governo non ha fatto il suo dovere’

Sala commenta l’aggressione a Lambrate: ‘Il governo non ha fatto il suo dovere’

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato il ferimento dell’agente di Polizia avvenuto questa notte in città, sottolineando l’importanza di eseguire i provvedimenti di espulsione.

“I delinquenti acclarati devono essere rimpatriati e intendiamoci, il punto è chi fa che cosa.
    Quindi anche il nostro governo, visto che qualche esponente dei partiti di maggioranza butta la croce addosso a Milano e a me, faccia un esame di coscienza e si chieda perché non fa il suo dovere”.

“Vediamo questo caso nella sua dinamica e nella sua storia,” ha detto Sala a margine di Orticola, la mostra mercato di fiori. “La persona che ha colpito l’agente era stata fermata qualche giorno fa su un treno con una lama, eppure era ancora in giro. Aveva ricevuto un provvedimento di espulsione da tempo, firmato dal prefetto di Avellino ed era ancora in Italia. Se c’è un provvedimento di espulsione il dovere è eseguirlo.”

“Altrimenti chi ci rimette sono le forze dell’ordine o i cittadini. Quindi in questo caso la responsabilità è chiaro di chi è,” ha concluso. “Questo non è un caso isolato qui ormai l’idea è che tanto non succede nulla e che tanto si può delinquere. Quindi ci deve essere certezza della pena e chi sbaglia deve pagare. Altrimenti sono sempre le città e i cittadini a pagarne le conseguenze e non va bene.”