Hamis sarà interrogato oggi mentre migliora il poliziotto Di Martino

Hamis sarà interrogato oggi mentre migliora il poliziotto Di Martino

Nel carcere milanese di San Vittore, questa mattina sarà interrogato il cittadino marocchino di 37 anni, senza regolare permesso di soggiorno, arrestato per il tentato omicidio del viceispettore di Polizia accoltellato nei pressi della stazione di Lambrate. Nel frattempo, il poliziotto di 35 anni è ancora in gravi condizioni, mentre altri due agenti della Polfer riportano ferite lievi. La situazione rimane tesa mentre le autorità continuano le indagini su questo tragico evento.

Hamis, con un lungo elenco di reati alle spalle, compresi possesso di armi, droga, rapine e resistenza alle forze dell’ordine, sarà giudicato venerdì per tentato omicidio. Il procuratore ha richiesto che rimanga in custodia cautelare data la sua pericolosità evidente.

Nel frattempo, Di Martino è in condizioni stabili ma la prognosi rimane riservata. Ha subito gravi traumi durante l’attacco e il suo recupero sarà lungo e difficile. Accanto a lui, in ospedale, si trovano i suoi cari e i colleghi poliziotti, in attesa di notizie sul suo stato di salute e sperando in una pronta guarigione.