Altamura (BA) | Oltre 8mila metri cubi rifiuti nascosti in una cava: sequestri e nove persone indagate

Altamura (BA) | Oltre 8mila metri cubi rifiuti nascosti in una cava: sequestri e nove persone indagate

Le autorità dei Carabinieri Forestali hanno eseguito il sequestro di una cava in disuso situata nelle campagne di Altamura, utilizzata illegalmente per smaltire 8.000 metri cubi di rifiuti speciali, sia pericolosi che non pericolosi. Il provvedimento è stato emesso dal giudice istruttore del Tribunale di Bari su richiesta della Procura locale. Oltre alla cava, sono stati sequestrati anche sette autocarri impiegati nel trasporto illecito del materiale. Nove persone sono attualmente indagate per reati quali inquinamento ambientale, gestione abusiva di discarica, falsificazione di documenti, gestione illecita e mescolanza non autorizzata di rifiuti. Quattro società sono coinvolte nell’azione, e sono state contestate violazioni amministrative.

Secondo le indagini, nella cava abbandonata sarebbero avvenuti scarichi illegali di rifiuti speciali, con oltre 400 viaggi effettuati in meno di un anno utilizzando i mezzi sequestrati dalle forze dell’ordine. Si sospetta che i rifiuti provengano da demolizioni edili, con attività periodiche di occultamento e seppellimento nella cava. L’area interessata dal sequestro, di circa 9 ettari, è di notevole valore ambientale.