Bologna | Prima scoppia la rissa, poi aggrediscono i poliziotti: tre arresti

Bologna | Prima scoppia la rissa, poi aggrediscono i poliziotti: tre arresti

La Polizia ha arrestato tre giovani, di cui due italiani di 20 anni e un francese di 18, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’episodio è avvenuto all’alba di ieri mattina, quando una cittadina ha segnalato una lite in Via Rimesse al numero di emergenza 113.

Al loro arrivo, gli agenti hanno trovato due giovani a torso nudo, successivamente raggiunti da un terzo individuo che si è scagliato contro di loro. Nonostante i tentativi di placare la situazione, i poliziotti sono stati circondati da altri giovani, rendendo necessario l’arrivo di ulteriori pattuglie sul posto. Durante l’intervento, gli agenti sono stati colpiti ripetutamente con calci e pugni, finché due dei giovani non sono stati fatti salire a bordo dell’auto di servizio, non senza difficoltà, mentre il terzo continuava ad opporsi e è stato fermato.

Nel frattempo, mentre le prime volanti rientravano in Questura con i tre arrestati, altri equipaggi sono stati inviati sul luogo, ma il gruppo si era già disperso. Dai successivi accertamenti, è emerso che uno dei tre giovani aveva precedenti penali per reati contro il patrimonio e la persona, mentre gli altri due erano incensurati. Tutti e tre sono stati arrestati per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciati in stato di libertà per il reato di rissa aggravata. Su disposizione del pubblico ministero, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida.

Due degli agenti coinvolti nell’incidente sono stati dimessi dall’ospedale con una prognosi di 5 giorni.