Cagliari | Sicurezza stradale: flashmob davanti alle scuole

Cagliari | Sicurezza stradale: flashmob davanti alle scuole


I bambini hanno sventolato bandiere e tenuto cartelli mentre attraversavano le strisce pedonali, un gesto mirato a sensibilizzare gli automobilisti davanti alle scuole. Questa mattina, in Piazza Giovanni XXIII, è stato organizzato un flashmob per la sicurezza stradale.

Dalle 8 in punto, prima della campanella, la protesta è iniziata con attraversamenti continui degli alunni delle scuole elementari e medie di S.Alenixedda e Cima. L’obiettivo era promuovere percorsi casa-scuola più sicuri.

L’iniziativa è stata promossa dai genitori e dalle volontarie dell’associazione Donne in Bici e Micromobilità. Gli organizzatori spiegano che la piazza, sede di due scuole e di una parrocchia con annesso oratorio, ha perso un’opportunità importante durante i lavori di rifacimento del manto stradale eseguiti a dicembre. Invece di migliorare la situazione, come attraversamenti pedonali visibili e un collegamento alla ciclabile di via Dante, tutto è stato ripristinato come prima, compresi i parcheggi che nascondono chi attraversa la strada.

Le richieste includono la messa in sicurezza immediata di tutti gli attraversamenti pedonali nelle vicinanze delle scuole, la creazione di strade scolastiche sperimentali entro il 2025, l’incentivazione della mobilità attiva con rastrelliere per biciclette e percorsi “piedibus” o “bicibus”, e campagne di sensibilizzazione sulla mobilità sostenibile nelle scuole.

Secondo i promotori, queste azioni mirano a ridurre il rischio di incidenti stradali e a migliorare la qualità dell’aria, che negli ultimi anni non rispetta i nuovi standard stabiliti dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.