Catania | Spaccio sul Lungomare, la droga si ordinava in chat: arrestato 27 enne

Catania | Spaccio sul Lungomare, la droga si ordinava in chat: arrestato 27 enne

Agenti del commissariato “Borgo Ognina” hanno proceduto all’arresto di un individuo di 27 anni proveniente da Bronte, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato intercettato in via Alcide De Gasperi, in prossimità di una scuola e di un parco giochi.

Durante un normale controllo del territorio, gli agenti hanno notato un’auto parcheggiata in modo sospetto lungo la strada. All’interno del veicolo è stato individuato il soggetto, già noto alle autorità per reati di spaccio, che è stato quindi sottoposto a perquisizione personale e del mezzo.

La perquisizione ha portato al ritrovamento di 62 bustine di marijuana e 11 di hashish, già divise in dosi pronte per la vendita. Le sostanze erano occultate sia all’interno dell’automobile che in uno zainetto posizionato sul sedile posteriore. Inoltre, insieme agli stupefacenti, sono stati confiscati 460 euro in contanti, di cui il 27enne non è stato in grado di giustificare la provenienza. Si ipotizza che il denaro fosse il provento dell’attività di spaccio.

Durante il controllo, l’uomo ha tentato di eliminare i dati dal proprio telefono al fine di cancellare la cronologia e altre informazioni utili alle indagini. Il dispositivo è stato quindi sequestrato. Dalle investigazioni è emerso che il giovane riceveva gli ordini di droga attraverso un noto servizio di messaggistica istantanea.

La perquisizione è stata estesa anche al domicilio del soggetto, dove sono stati rinvenuti ulteriori quantitativi di marijuana. Al termine delle procedure di rito, il 27enne è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari.