Cerva (CZ) | Torna in libertà l’ex sindaco Rizzuti coinvolto nell’operazione ‘Karpanthos’

Cerva (CZ) | Torna in libertà l’ex sindaco Rizzuti coinvolto nell’operazione ‘Karpanthos’


L’ex sindaco di Cerva, Fabrizio Rizzuti, coinvolto nell’operazione Karpanthos coordinata dalla Dda di Catanzaro, è stato rilasciato su disposizione della Corte di Cassazione. La Cassazione ha annullato l’ordinanza con cui il Tribunale del Riesame di Catanzaro aveva confermato la sua misura cautelare. La decisione dei giudici romani ha accolto le argomentazioni difensive degli avvocati dell’indagato, Amedeo Bianco e Giovanni Merante, e ha rinviato gli atti al Tribunale del Riesame di Catanzaro per una nuova valutazione.

Il 22 settembre scorso, l’allora sindaco di Cerva era stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di scambio elettorale politico-mafioso. Secondo l’accusa, sarebbe stato stipulato un accordo elettorale con Tommaso Scalzi, affiliato al clan dei Cervesi e già condannato per reati di stampo mafioso, al fine di favorire la vittoria della lista guidata da Rizzuti durante le elezioni del 2017.