Elezioni europee | Mimmo Lucano: “Mi candido per portare il modello Riace in Europa”

Elezioni europee | Mimmo Lucano: “Mi candido per portare il modello Riace in Europa”

“Scelgo di candidarmi in controtendenza rispetto a un’Europa che ha adottato l’esclusione come suo credo, i respingimenti come sua bussola politica e gli accordi vergognosi come sua strategia, affidando il lavoro sporco ad altri. Mi candido contro l’Europa dei respingimenti, delle deportazioni, della guerra contro le navi delle Ong colpevoli del crimine di umanità. Riace ha indicato un’altra via, ha praticato un’altra soluzione. Quella dell’umanità, anzitutto”. Queste sono le parole di Mimmo Lucano, candidato con Avs nella circoscrizione meridionale, nel suo intervento all’evento “Il coraggio di osare” in corso a Roma. “La mia storia può offrire un modesto contributo alla nascita di una sinistra che si schiera dalla parte dei più deboli, che siano migranti, palestinesi o lavoratori che muoiono sul posto di lavoro per mancanza di sicurezza, come testimonia la tragedia di Suviana. A Riace c’è un cartello che recita ‘paese dell’accoglienza’. Vorrei che ogni paese europeo avesse un simile cartello al suo ingresso. Desidero un’Europa accogliente, che rispetti, accolga e integri le persone in fuga dalle guerre. Mi batto per i più deboli, per tutti gli ‘zeri’ del mondo. Il mio obiettivo è unire gli invisibili, coloro che non hanno voce”, conclude Lucano.