Eurovision 2024 | Proteste contro Israele a Malmo: arrestata Greta Thunberg

Eurovision 2024 | Proteste contro Israele a Malmo: arrestata Greta Thunberg

La celebre attivista ambientalista svedese Greta Thunberg si è unita oggi ai manifestanti che protestavano di fronte alla Malmoe Arena contro la partecipazione di Israele all’Eurovision 2024. Secondo quanto riportato dal giornale svedese ‘Aftonbladet’, i manifestanti hanno scelto di radunarsi proprio di fronte all’ingresso dell’arena, scandendo lo slogan “vergogna” mentre il pubblico entrava. La protesta è stata organizzata dalla coalizione Stop Israel, composta da ben 66 organizzazioni, che ha convocato il corteo conclusivo presso il parco di Moelleplatsen, nelle vicinanze dell’arena, per opporsi alla partecipazione di Israele al festival.

Durante la manifestazione, gli agenti di polizia sono intervenuti per rimuovere diversi attivisti. Il portavoce della polizia, Rickard Lundqvist, ha sottolineato che questi manifestanti si erano spostati dalla zona in cui era stata autorizzata la protesta, in un parco nelle vicinanze, fino all’arena stessa. La polizia svedese ha impiegato un massiccio dispositivo di sicurezza, anche con il supporto di agenti inviati da Norvegia e Danimarca. Inoltre, sono stati utilizzati droni per monitorare eventuali punti di tensione durante la protesta.