Germania | Arrestate due spie russe

Germania | Arrestate due spie russe


La procura federale tedesca ha emesso e eseguito con successo due mandati di arresto nei confronti di agenti sospettati di pianificare azioni di sabotaggio in Germania su direttive dei Servizi russi.

Secondo quanto riportato da der Spiegel, gli arresti sono avvenuti ieri mattina a Bayreuth, in Baviera. I due individui avrebbero anche effettuato attività di spionaggio presso le basi militari statunitensi per conto della Russia, oltre a pianificare attacchi contro le rotte di trasporto militare, con particolare attenzione agli aiuti tedeschi per l’Ucraina.

Successivamente è emerso che i due uomini, di nazionalità russo-tedesca, avrebbero progettato su ordine dei Servizi russi atti di sabotaggio ai rifornimenti militari destinati all’Ucraina in Germania. Questo è quanto è stato rivelato dalle indagini sull’arresto dei presunti agenti segreti avvenuto ieri in Baviera, su mandato della procura federale.

Entrambi gli individui sarebbero nati in Russia ma possiedono doppia cittadinanza, russa e tedesca. Le autorità hanno perquisito le loro residenze. Secondo le indagini, Dieter S. sarebbe stato in contatto con i servizi russi almeno dall’ottobre scorso, per discutere possibili azioni di sabotaggio in Germania. Avrebbe offerto il suo supporto per attacchi incendiari ed esplosivi, soprattutto contro infrastrutture e siti industriali impiegati a fini militari. Tra i possibili obiettivi vi sarebbero anche basi militari statunitensi in Germania, come quella di Grafenwoehr, nella Renania-Palatinato, secondo quanto riportato dalla Dpa. Il secondo arrestato, Alexander J., si sarebbe unito ai piani a partire da marzo.