Giulia Cecchettin, il papà Gino: “Dolore atroce, ora è con la mamma. Ringrazio i genitori di Filippo”

Giulia Cecchettin, il papà Gino: “Dolore atroce, ora è con la mamma. Ringrazio i genitori di Filippo”

Esprimere le parole in certi momenti risulta estremamente difficile, soprattutto quando si tratta di commentare la morte di una giovane di 22 anni, presumibilmente uccisa dall’ex fidanzato. La situazione diventa ancor più complessa se la ragazza in questione è la propria figlia.

Gino, il padre di Giulia Cecchettin, ha descritto il dolore come “tanto, inimmaginabile, atroce” in un’intervista a Repubblica, poche ore dopo il ritrovamento del corpo della giovane. “È una parte di me che se ne va. Aveva solo 22 anni… una vita spezzata senza un motivo logico. Posso comprendere una malattia o un incidente, ma questo è il modo più inconcepibile”, ha condiviso Gino. Nonostante il dolore devastante, Gino ha dichiarato: “Devo essere forte, per gli altri ragazzi, Elena e Davide. Dobbiamo, dobbiamo ripartire”, esprimendo una flebile speranza per il futuro. La famiglia aveva già subito la perdita della madre circa un anno fa.

“Elena, la sorella di Giulia, affronterà la battaglia della sua vita. Anch’io voglio fare qualcosa, è giusto così. Per Giulia e per tutte le altre che potranno trovarsi nella sua condizione”, ha dichiarato Gino a Repubblica. Nel frattempo, davanti alla loro casa continua il flusso di persone, accompagnato da mazzi di fiori, messaggi di condoglianze e saluti per Giulia, provenienti dagli amici e dai conoscenti della ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *