L’auto volante è realtà, il primo viaggio in Slovacchia: Come funziona e quanto costa

L’auto volante è realtà, il primo viaggio in Slovacchia: Come funziona e quanto costa

Le auto volanti sono diventate una realtà con l’azienda Klein Vision che ha sviluppato un’auto sportiva terrestre e un aeroplano emozionante nel cielo. Questo progetto, chiamato AirCar, è già operativo e ha compiuto un volo tra le colline slovacche con a bordo il famoso musicista Jean-Michel Jarre. L’auto volante potrebbe persino essere disponibile nelle concessionarie entro un anno.

L’AirCar è stata approvata per il volo nel 2022, dopo oltre 200 decolli e atterraggi riusciti, incluso un volo interurbano. Tuttavia, solo di recente ha trasportato il suo primo passeggero reale, rappresentando un traguardo significativo per l’azienda Klein Vision, fondata da Stefan Klein e Anton Zajac. Questo progetto mira a colmare il divario tra la strada e il cielo, offrendo alle auto la libertà che simboleggiavano decenni fa.

L’AirCar è stata descritta come “il futuro del pendolarismo”, in grado di viaggiare su strada e di decollare per evitare il traffico. Attualmente, non è alimentata elettricamente, ma i creatori promettono di lavorare per renderla più ecologica non appena la tecnologia lo permetterà. Per guidare l’AirCar, sarà necessario possedere sia la patente di guida che quella da pilota, oltre a seguire un corso specializzato di volo di 2/3 mesi.

L’auto richiede solo 300 metri per decollare, una distanza molto inferiore rispetto ai veicoli aerei convenzionali. Riguardo al costo, si stima che sia di circa 299.000 euro per la versione Sport Edition e 499.000 euro per il modello Pioneer. La Slovacchia ha annunciato che entro il 2030 prevede di ammettere solo taxi volanti nel suo territorio, mentre Zajac spera che l’AirCar sarà disponibile per l’acquisto entro un anno.