Lecco | Ucciso a bastonate e coltellate l’assessore comunale Pierluigi Beghetto: caccia all’uomo

Lecco | Ucciso a bastonate e coltellate l’assessore comunale Pierluigi Beghetto: caccia all’uomo

A Esino Lario, località montana nella provincia di Lecco, un uomo è stato preso a bastonate, accoltellato e ucciso. La vittima dell’omicidio è Pierluigi Beghetto, assessore comunale di 53 anni.

Sul luogo del tragico evento sono intervenuti i carabinieri, sotto il coordinamento della Procura locale. Dalla città di Sondrio è stato inviato anche un elisoccorso tramite la centrale operativa del 118, ma purtroppo ogni tentativo di soccorso è stato vano. Pierluigi Beghetto era un membro dell’amministrazione del sindaco Pietro Pensa ed era noto anche come apicoltore.

Attualmente, le autorità stanno conducendo le prime indagini per comprendere la dinamica esatta dell’accaduto: i carabinieri sembrano seguire una pista precisa e avrebbero già individuato il presunto aggressore. Si tratta di un residente di Esino Lario, già noto per le sue difficoltà finanziarie e per alcune problematiche di natura psicologica. Viene descritto anche come una persona particolarmente violenta.

Beghetto, che viveva con la moglie e i due figli a Usmate, in Brianza, sembra avesse dato lavoro al suo aggressore, impiegandolo saltuariamente nella sua azienda.