Leverano (LE) | Resta ferito e chiede aiuto: si scopre che era evaso dai domiciliari

Leverano (LE) | Resta ferito e chiede aiuto: si scopre che era evaso dai domiciliari

Un uomo è stato arrestato dopo essere stato sorpreso mentre tentava di fuggire in strada, fermandosi a Porto Cesareo, dove è caduto e si è ferito a una gamba. Visibilmente intimorito, ha chiesto aiuto a chiunque passasse in quel momento, scatenando l’intervento dei numeri d’emergenza e dei carabinieri.

Successivamente si è scoperto che l’uomo, un 38enne di Leverano, era ricercato per evasione dagli arresti domiciliari. Dopo essere stato soccorso al pronto soccorso e aver ricevuto pochi giorni di prognosi, è stato inevitabilmente arrestato. Ma non è finita qui.

Mentre si trovava ancora in casa, è giunto un ulteriore provvedimento restrittivo da parte di una giudice, che ha deciso di aggravare la misura cautelare, ordinando il trasferimento in carcere. Si trattava di un colpo duro per l’uomo, già noto per furti e altri reati.

La sua storia, una “maratona” di eventi paradossali, è iniziata con una serie di furti e un ordine di arresto a suo carico. Tuttavia, nonostante fosse agli arresti domiciliari, ha commesso ulteriori illeciti, contattando un carabiniere e violando le prescrizioni sull’uso dei dispositivi elettronici.

La situazione è precipitata il 3 e 4 aprile, quando ha litigato con la madre e ha deciso di fuggire di casa. Dopo essere stato ricercato dalle forze dell’ordine, è stato ritrovato a Porto Cesareo, gravemente ferito. È stato quindi arrestato per evasione dagli arresti domiciliari e condotto in carcere, dove ha dovuto affrontare le conseguenze delle sue azioni.