Milano | Borseggiatrici: arrestata donna bosniaca, in carcere fino al 2043

Milano | Borseggiatrici: arrestata donna bosniaca, in carcere fino al 2043

Una donna di 29 anni, cittadina bosniaca e borseggiatrice seriale, è stata arrestata giovedì 11 aprile a Milano. Era ricercata da tempo per una pena complessiva di 20 anni e 1 mese. Al momento dell’arresto, ha dichiarato di essere incinta di due mesi.

Gli agenti di polizia l’hanno notata intorno alle 10 in via Voltri, zona Barona, mentre cercava di nascondersi alla vista della volante. Sospettando qualcosa, hanno proceduto a fermarla per un controllo, durante il quale è emerso il suo pesante passato criminale. La donna era nota per numerosi reati contro il patrimonio, tra cui furti, rapine e borseggi in giro per Milano.

Dopo aver eseguito l’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale nel giugno dell’anno precedente, gli agenti l’hanno trasferita al carcere di San Vittore. Il suo fine pena è previsto per il 2043.