Milano | Violenza sessuale in treno: 17enne molestato

Milano | Violenza sessuale in treno: 17enne molestato

Dopo che la carrozza si era svuotata, un uomo di 24 anni, residente nel Lecchese, è stato fermato dalla polizia ferroviaria di Milano con l’accusa di violenza sessuale su un 17enne. L’incidente è avvenuto lunedì 22 aprile su un treno regionale diretto a Lecco da Milano Garibaldi. Approfittando del fatto che gli altri passeggeri erano scesi a Calolziocorte, l’uomo si è seduto accanto al giovane e ha iniziato a molestare il ragazzo, chiedendogli ripetutamente di toccarlo nelle parti intime. Secondo quanto riportato dalla polizia, il giovane avrebbe ceduto per paura fino a quando è riuscito a fuggire chiedendo aiuto al capotreno, mentre l’aggressore stava compiendo atti di autoerotismo. Il 24enne è sceso alla stazione di Lecco Maggiore, ma è stato identificato dagli agenti della Polfer grazie alle telecamere di sorveglianza a bordo del treno. La sua foto è stata diffusa a tutti gli uffici della Lombardia e poco dopo è stato riconosciuto da un agente della Polfer mentre si trovava in metro a Milano. Successivamente è stato portato negli uffici della polizia ferroviaria e identificato dalla vittima, prima di essere arrestato e trasferito nel carcere di San Vittore.