Napoli | Prodotti contraffatti nelle zone turistiche, sequestrati 27mila articoli in 10 giorni

Napoli | Prodotti contraffatti nelle zone turistiche, sequestrati 27mila articoli in 10 giorni


Recentemente, i Reparti del Comando Provinciale di Napoli, seguendo le direttive del Prefetto di Napoli – Dr. Michele di Bari all’interno del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, hanno aumentato i controlli economici sul territorio. Questa iniziativa mira a migliorare la sicurezza nelle zone di movida e nei luoghi turistici.

Attraverso un piano provinciale dedicato, le attività si sono concentrate sul contrasto dell’abusivismo commerciale, del lavoro non regolare, della vendita di prodotti contraffatti e/o non sicuri e del consumo di droghe. I controlli sono stati effettuati anche in orari notturni e pre-festivi.

In soli 10 giorni di attività, i finanzieri hanno segnalato 212 casi di violazioni della normativa fiscale, giochi d’azzardo, pubblicità dei prezzi, mancato pagamento del canone RAI e infrazioni al codice della strada. Inoltre, sono state denunciate 21 persone per reati come contraffazione, ricettazione, spaccio di droga e possesso illegale di armi bianche. Sono stati sequestrati oltre 27.000 articoli contraffatti e/o non sicuri, inclusi prodotti per la persona, bigiotteria, profumi, pelletteria, coltelli, videoslot illegali e droghe.

In una specifica operazione condotta dal Gruppo di Frattamaggiore, sono stati sequestrati più di 2.000 articoli contraffatti, 4 orologi di lusso originali del valore di circa 50.000 euro, accompagnati da certificati di garanzia, e denaro contante per un totale di 5.000 euro. Il responsabile è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per contraffazione e ricettazione.