Palermo | Arriva la condanna: Ergastolo per i due amanti che hanno ucciso il marito di Lei

Palermo | Arriva la condanna: Ergastolo per i due amanti che hanno ucciso il marito di Lei

La Corte d’Assise di Palermo ha condannato all’ergastolo Luana Cammalleri, 36 anni, e Pietro Ferrara, 57 anni, entrambi residenti a Cerda, per l’omicidio del marito di lei, Carlo Domenico La Duca, 38 anni, agricoltore, la cui scomparsa nel gennaio del 2019 ha destato molte perplessità e non è mai stata risolta. Cammalleri e Ferrara sono stati riconosciuti colpevoli di aver ucciso La Duca e di aver fatto sparire il suo corpo, il cui ritrovamento rimane un mistero.

La vicenda si intreccia con precedenti denunce: Cammalleri era stata già segnalata per minacce alla suocera. La sparizione di La Duca avvenne il giorno successivo a un’udienza in cui la madre dell’agricoltore si era costituita parte civile contro la nuora per minacce. Si ritiene che La Duca, diretto a Cinisi per incontrare la nuova compagna, si sia fermato su un terreno di Ferrara a Ciaculli, dove è stato ucciso secondo l’accusa.

Il corpo non è mai stato ritrovato e il destino dei resti rimane avvolto nel mistero. L’ultima traccia del veicolo di La Duca è stata individuata in via Salvatore Minutilla a Cardillo, dove l’imprenditore Ferrara risulta essere stato l’ultima persona a vederlo. Gli investigatori ipotizzano che La Duca sia stato ucciso e successivamente il suo corpo sia stato occultato.