Parigi | 15enne picchiato a morte fuori da una scuola: cinque fermi 

Parigi | 15enne picchiato a morte fuori da una scuola: cinque fermi 

Nel pomeriggio di venerdì, a Evry, nella periferia di Parigi, è deceduto Shamseddine, un adolescente di 15 anni brutalmente aggredito da alcuni coetanei giovedì all’uscita della scuola media che frequentava a Viry-Châtillon. Questa tragica notizia è stata comunicata dalla procura locale. Per l’omicidio del giovane di 15 anni sono stati fermati cinque individui: quattro minori e un ragazzo di 20 anni, tra cui anche una ragazza di 15 anni. Al momento, l’indagine in corso non ha ancora chiarito il motivo dell’aggressione.

Shamseddine, gravemente ferito, era stato ricoverato in ospedale dove, nonostante un intervento chirurgico d’urgenza, ha purtroppo perso la vita. I suoi aggressori, di cui non è stata ancora confermata l’esatta quantità, ma si parla di tre o quattro ragazzi, sono attualmente in fuga e il motivo dell’attacco rimane oscuro. Secondo quanto riportato dai media francesi, l’aggressione è avvenuta mentre il giovane stava tornando a casa da una lezione di musica al Collège des Sablons di Viry-Châtillon. Circa 100 metri prima di raggiungere la scuola, intorno alle 16:00, è stato brutalmente aggredito da diverse persone con il volto coperto da passamontagna. “È stato attaccato tra due scale da tre o quattro persone che lo hanno picchiato e massacrato”, ha dichiarato il sindaco della città, Jean-Marie Vilain.

Il governo francese ha commentato l’episodio definendolo un “crimine barbaro”. La portavoce del governo, Prisca Thevenot, ha affermato: “Di fronte a questa violenza e a questo crimine barbaro, la nostra società non cederà, i responsabili saranno individuati e puniti”.