Rai _ John Travolta: bloccato il pagamento e chiesto risarcimento danni

Rai _ John Travolta: bloccato il pagamento e chiesto risarcimento danni

A tre mesi dalla controversia che è scoppiata a Sanremo per l’apparizione di John Travolta, la cui presenza sembrava una pubblicità palese, con la telecamera che insisteva sulle famose sneakers, la Rai ha deciso di chiedere un risarcimento danni e di sospendere il pagamento per la sua performance al Festival. Ma non era stato concordato un rimborso spese? E soprattutto, la Rai non aveva sottolineato più volte che le ripetute inquadrature alle scarpe erano parte del copione, poiché Travolta stava ballando?

Come noto, l’attore americano ha mostrato in modo evidente le scarpe di cui è testimonial durante la sua apparizione all’Ariston. Le calzature hanno avuto un’importante esposizione sul palco, soprattutto durante il segmento in cui Travolta ha ballato con Amadeus. “Abbiamo intrapreso un’azione legale presso il tribunale civile di Roma contro le società Divina Luna e U-Power, per inadempimento contrattuale e violazione degli obblighi di correttezza, anche per il risarcimento dei danni reputazionali”, ha dichiarato il direttore generale della Rai, Roberto Sergio, durante un’audizione in Commissione di Vigilanza. È evidente quindi un cambio di direzione rispetto a quanto dichiarato mesi fa, quando sia Amadeus che vari dirigenti sembravano ignari di certe accuse, ma senza ammettere errori.

Dall’analisi dell’audit interno “risulta che né i dipendenti né i collaboratori esterni della Rai erano a conoscenza dell’intenzione dell’attore di indossare le scarpe con il logo dell’azienda U-Power, poco noto al pubblico”, ha spiegato Sergio, “e il contratto con la società Divina Luna prevedeva esplicitamente il divieto di inserire elementi di natura pubblicitaria o promozionale senza l’autorizzazione della Rai”. Quindi, l’esibizione di Travolta “ha violato gli accordi”. Inoltre, ha aggiunto Sergio, “il pagamento dell’intero compenso per la performance di Travolta è stato sospeso”.

L’apparizione dell’attore è stata particolarmente discussa anche al di fuori dell’Ariston. Travolta è stato coinvolto in uno sketch con Fiorello e Amadeus e ha eseguito una versione del “Ballo del qua qua” che non è stata particolarmente apprezzata dal pubblico. Ma questa è un’altra storia.