Roma | Ruba bancomat alla compagna, le chiede altri soldi e la picchia: Arrestato

Roma | Ruba bancomat alla compagna, le chiede altri soldi e la picchia: Arrestato

In una sequenza di eventi avvenuti nel corso di poche ore, un uomo ha esiguo dalla sua compagna prima 20 euro, poi ha preso il bancoposta e la carta di credito, per poi richiedere altri 50 euro. La donna, alla sua ennesima richiesta, ha però rifiutato di cedere. Questo diniego ha scatenato la furia del convivente, che l’ha brutalmente picchiata di fronte alla loro figlia di 3 anni. L’aggressione si è verificata in un appartamento a Grotte Celoni, dove la polizia ha successivamente arrestato l’uomo violento, un 35enne romano.

Era appena passato il limite delle 2:00 di notte. L’uomo, presente nell’appartamento in cui vive con la sua compagna e la loro piccola figlia nella zona est della Capitale, ha chiesto alla donna del denaro, inizialmente solo 20 euro. Successivamente, senza che lei se ne accorgesse, ha preso anche il bancoposta e la carta di credito prima di uscire di casa. Al suo ritorno, ha ulteriormente richiesto denaro, stavolta 50 euro.

Nonostante la donna, della stessa età del compagno, fosse già indispettita per il furto delle carte, ha negato la richiesta di soldi. Tuttavia, il rifiuto ha scatenato la furia del convivente che ha aggredito la donna con calci e pugni di fronte alla loro piccola figlia, tanto da renderne necessarie le cure ospedaliere. Le grida d’aiuto della donna hanno allarmato i vicini, che hanno contattato il numero d’emergenza 112. Gli agenti del VI distretto Casilino di polizia sono intervenuti sul posto, hanno affidato la donna alle cure dell’ambulanza e l’hanno trasportata al policlinico Umberto I. Successivamente, l’uomo è stato arrestato, il cui arresto è stato convalidato prima di essere trasferito nel carcere di Regina Coeli.