Roma | Tenta il suicidio dopo una delusione d’amore, salvata: la mamma ringrazia la polizia

Roma | Tenta il suicidio dopo una delusione d’amore, salvata: la mamma ringrazia la polizia

La madre di “Laura”, pseudonimo utilizzato per proteggere la privacy della ragazza, ha inviato una commovente lettera di gratitudine alla Polizia di Stato per aver salvato sua figlia da un tentativo di suicidio. Poche giornate fa, la donna, angosciata dal profondo malessere emotivo di sua figlia a seguito della fine della sua relazione amorosa, e non riuscendo a contattarla telefonicamente, sapeva che la giovane si era allontanata da casa con l’auto, temendo per la sua sicurezza. Con il cuore stretto dalla preoccupazione, si è recata presso il XV Distretto di Ponte Milvio per chiedere aiuto.

Il poliziotto che ha ricevuto la sua segnalazione di scomparsa ha compreso immediatamente la gravità della situazione. Senza esitazione, ha contattato la sala operativa della Questura, fornendo dettagli precisi sulla giovane di 28 anni, compresa la targa dell’auto con cui si era allontanata, e ha richiesto il tracciamento del suo telefono cellulare.

In tempi rapidissimi, il telefono è stato localizzato nella zona di Montesacro, e una volta individuata questa posizione critica, sono state inviate sul posto una pattuglia delle Volanti e un’unità in borghese del XV Distretto.

All’arrivo degli agenti, hanno trovato la ragazza priva di sensi all’interno dell’auto, con accanto una bottiglia di Vodka semivuota e blister di psicofarmaci. Senza indugi, è stata immediatamente chiamata un’ambulanza, e grazie alla pronta reazione dei poliziotti, la giovane è stata riportata in stato di coscienza. Successivamente, è stata affidata alle cure degli operatori sanitari che l’hanno trasportata in ospedale per le necessarie cure.

Nella sua toccante lettera di ringraziamento, la madre di “Laura” esprime la sua profonda gratitudine per l’efficienza, la professionalità e l’umanità dimostrate da tutti coloro che si sono impegnati nelle ricerche. Sottolinea in particolare la rapidità con cui è stata ritrovata la figlia, apprezzando il fatto che non ci sia stata alcuna esitazione nel prendere sul serio la sua segnalazione e nel mettere in atto tutti i protocolli necessari per il suo ritrovamento.