Scilla (RC) | Emergenza rifiuti: due discariche a cielo aperto, scattano 16 avvisi di garanzia

Scilla (RC) | Emergenza rifiuti: due discariche a cielo aperto, scattano 16 avvisi di garanzia


I Carabinieri di Scilla hanno condotto un’importante operazione di polizia ambientale, frutto di un’indagine durata circa 4 mesi e culminata nella notifica di 16 avvisi di garanzia a individui per lo più impiegati nel settore edile. Coordinati dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, i militari hanno scoperto che gli indagati alimentavano regolarmente due discariche abusive situate a Solano Superiore, nel Comune di Scilla, e a Melia, nel Comune di San Roberto.

I rifiuti smaltiti illegalmente comprendevano una vasta gamma di materiali, tra cui inerti, mobili, apparecchi sanitari e rifiuti speciali di vario genere, alcuni dei quali pericolosi come le batterie dei veicoli. Affrontare queste problematiche e contrastare l’inquinamento ambientale rappresenta la sfida attuale dei Carabinieri, impegnati a tutelare la popolazione locale e a preservare la salubrità dei centri abitati.

Poiché si tratta di misure adottate durante le indagini preliminari, eventuali decisioni successive verranno prese nella fase dibattimentale.