Torino | Non si ferma all’alt della pattuglia, bloccato dopo un inseguimento di 70 Km

Torino | Non si ferma all’alt della pattuglia, bloccato dopo un inseguimento di 70 Km

Da Torino fino a Issiglio, si è svolto un inseguimento degno di un film, lungo 70 chilometri, grazie all’impegno delle pattuglie della polizia stradale di Torino, con il supporto dei carabinieri della compagnia di Ivrea intervenuti nella fase conclusiva, nella notte di martedì 16 aprile 2024.

Un italiano di 44 anni, alla guida di un furgone, è stato fermato da una pattuglia per un normale controllo lungo corso Francia a Torino. Tuttavia, ha improvvisamente rifiutato di fornire i documenti e ha accelerato via. Tre autovetture della polizia stradale si sono lanciate all’inseguimento lungo l’autostrada Torino-Aosta-Monte Bianco fino a Ivrea, continuando poi sulla viabilità ordinaria.

Durante la fuga, l’uomo ha addirittura speronato una delle auto della polizia, causandone il danneggiamento. Per fortuna, gli agenti sono rimasti illesi per pura fortuna. A Issiglio, luogo in cui è stato finalmente bloccato, sono giunti anche i carabinieri e i soccorritori della Croce Bianca del Canavese. Sebbene l’uomo abbia riportato qualche contusione, ha rifiutato il trasporto in ospedale.

Successivamente è stato condotto in caserma, dove è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale, per aver rifiutato di sottoporsi all’alcoltest, per danneggiamento e anche per il possesso di un’arma, poiché addosso aveva un coltello.