Venezia | Tabaccaio trovato morto in casa, aveva una ferita alla testa

Venezia | Tabaccaio trovato morto in casa, aveva una ferita alla testa

La morte di Roberto Basso è avvolta da mistero e le indagini sono appena agli inizi. Il suo corpo è stato trovato nella sua casa a Jesolo con una lesione alla nuca, suggerendo la possibilità di un omicidio. Tuttavia, al momento, nessuna ipotesi può essere esclusa, compreso un possibile malore o una caduta accidentale.

Gli investigatori stanno analizzando attentamente tutte le possibilità e cercando di raccogliere prove per comprendere esattamente cosa sia accaduto a Basso. Il fatto che gli oggetti personali del tabaccaio non siano stati trafugati sembra escludere l’ipotesi di una rapina finita male, ma rimangono ancora molte domande senza risposta.

Roberto Basso era conosciuto come una persona tranquilla e riservata, che viveva da solo ma era circondato dai suoi parenti. La sua morte ha scosso la comunità di Jesolo, lasciando tutti attoniti e in attesa di ulteriori sviluppi nelle indagini.

Il sindaco di Jesolo ha espresso sgomento per l’accaduto e ha invitato alla cautela, sottolineando l’importanza di lasciare che gli inquirenti svolgano il loro lavoro senza trarre conclusioni affrettate. La speranza è che con il loro impegno e la loro esperienza possano fare chiarezza su questa tragica vicenda.