Vicenza | Libraio denunciato: prometteva denaro in cambio della 18app

Vicenza | Libraio denunciato: prometteva denaro in cambio della 18app

La Guardia di Finanza di Vicenza ha scoperto una truffa perpetrata dal titolare di una libreria nella provincia di Avellino, il quale avrebbe indebitamente ottenuto il Bonus Cultura “18app” riservato ai 18enni, per un totale di 144.160,55 euro.

L’indagine è stata avviata in seguito alla denuncia presentata da un giovane neo maggiorenne del luogo, il quale non era riuscito a convertire il suo Bonus di 500 euro erogato dallo Stato tramite internet e aveva scoperto che era stato utilizzato dalla libreria dell’indagato campano.

Attraverso una serie di accertamenti con la concessionaria Consap, responsabile dei pagamenti agli esercenti che hanno aderito all’iniziativa, gli investigatori hanno constatato che il titolare della libreria ha incassato 442 bonus senza il consenso dei legittimi titolari diciottenni, ottenendo così oltre 140mila euro.

Il titolare della libreria pubblicizzava sul proprio sito la possibilità di convertire i voucher statali per i neo maggiorenni, ma una volta incassato il contributo, lo tratteneva invece di corrisponderlo ai legittimi titolari.

Per questo motivo, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Vicenza per indebita percezione di erogazioni pubbliche.

Tuttavia, anche le vittime del raggiro hanno violato la normativa, poiché non è previsto convertire il proprio voucher in denaro.