Vicenza | Operaio non viene pagato e demolisce tutto il cantiere in cui aveva lavorato

Vicenza | Operaio non viene pagato e demolisce tutto il cantiere in cui aveva lavorato

La polizia di Vicenza ha sorpreso un operaio di 26 anni mentre utilizzava un trapano pneumatico per demolire dei lavori in muratura appena completati. Identificato dagli agenti, si è scoperto che si trattava di un cittadino egiziano con regolare permesso di soggiorno. L’uomo ha spiegato di aver svolto dei lavori nel cantiere ma di non aver ricevuto il pagamento promesso dal proprietario, nonostante i suoi numerosi solleciti. Di fronte al persistente rifiuto, ha deciso di demolire personalmente il lavoro precedentemente eseguito.

Durante l’incidente, un collega dell’operaio è giunto sul posto e ha cercato di calmarlo, assicurandogli che il pagamento sarebbe avvenuto solo entro pochi giorni, come stabilito dal proprietario. Alla fine, entrambe le parti hanno dichiarato alla polizia di non voler intraprendere azioni legali, preferendo aspettare una risoluzione amichevole della situazione.

L’intervento della polizia nel cantiere è avvenuto intorno alle 13:30 del lunedì 22 aprile, dopo che erano pervenute alcune segnalazioni riguardo alla situazione.