X Factor 2021, ufficiale: confermati i giudici, cancellate le categorie tradizionali

X Factor 2021, ufficiale: confermati i giudici, cancellate le categorie tradizionali

X Factor 2021, giudici: le prime indiscrezioni sul nuovo tavolo, tra conferme e news clamorose.

Il conduttore c’è. A ereditare il peso di Alessandro Cattelan a X Factor 2021 ci sarà un debuttante, l’attore Ludovico Tersigni, 25 anni e tanta voglia di emergere. Un volto noto soprattutto a un target di giovani e giovanissimi. Ma chi siederà invece al tavolo dei giudici del noto programma musicale? Le prime indiscrezioni erano già iniziate a serpeggiare, e a chiarire la situazione ci aveva pensato l’AdnKronos. Quindi, è arrivato l’annuncio ufficiale. con una clamorosa novità.

X Factor 2021: i giudici del talent

Se sul nuovo conduttore si è voluto scommettere, obbligati alla rivoluzione dalla volontà di Cattelan di cambiare lidi dopo anni e anni di onorata carriera al timone del talent, per quanto riguarda il tavolo dei giudici i produttori hanno scelto di puntare sulla continuità.

La scorsa edizione, vinta dalla giovane e talentuosa Casadilego della squadra di Hell Raton, ha avuto un tavolo dei giudici promosso in toto. Mika, Emma, Manuel Agnelli e lo stesso producer sardo hanno fatto bene, conquistando la fiducia del pubblico e non solo. E così si è pensato di confermare in blocco il quartetto. Perché squadra che vince, non si cambia, ovviamente.

X Factor 2021: novità e limiti da Coronavirus

La grande novità di questa edizione del talent dunque sarà, salvo clamorose sorprese, solo l’ingresso alla guida di Tersigni. Un attore con già buone esperienze alle spalle, ma che finora non ha mai fatto televisione. C’è sempre una prima volta: sarà all’altezza della situazione?

Per quanto riguarda l’organizzazione, anche in questa edizione il talent dovrà fare i conti con la pandemia. Se lo scorso anno l’intero programma è stato vissuto in convivenza con il Covid, quest’anno almeno le prime puntate, quelle delle selezioni, saranno molto influenzate dalle regole attualmente vigenti e verranno registrate a Cinecittà. Non si conosce invece ancora la sede dei live autunnali. La speranza è che si possano fare con il pubblico in presenza, possibilmente in percentuale importante.

La novità più grande in termini di regolamento della nuova edizione del talent è l’abolizione delle categorie tradizionali. Niente più Gruppi, Over, Under Uomini e Under Donne. Via alle etichette di genere, spazio all’inclusività più totale. Un cambiamento radicale che sui social è stato accolto con entusiasmo, ma anche con qualche perplessità da chi accusa gli organizzatori di sottostare al politicamente corretto. Cosa ne uscirà fuori? Lo scopriremo tra pochi mesi.